Eventi

09/04/2021
Mostra Spazio Officina “Manlio Monti, attività grafica e sua genesi”

La mostra MANLIO MONTI. ATTIVITÀ GRAFICA E SUA GENESI intende presentare la ricerca sulla grafica d’arte e la sua divulgazione svolte da Manlio Monti, artista incisore ticinese con atelier a Locarno. Dal 10 aprile al 3 giugno 2021 allo Spazio Officina sarà esposta l’intera raccolta di stampe Club 365, progetto creato da Manlio Monti nel 1998 per favorire la conoscenza e la diffusione dell’incisione calcografica; allo Spazio Officina vengono proposte le opere di oltre 60 artisti, di sei nazionalità, oltre ad alcune opere dello stesso Manlio Monti. Allo Spazio Officina saranno inoltre visibili le raccolte denominate cartelle nere (che abbinano sei incisioni a un testo letterario o poetico), cartelle blu e cartelle grigie, nonché una selezione di pubblicazioni e libri d’artista stampati dalle Edizioni Il Salice (fondate da Monti nel 1987).  Complessivamente sono esposte quasi trecento grafiche (280) realizzate con diverse tecniche: dall’acquaforte all’acquatinta, dal bulino alla puntasecca, dalla ceramolle alla stampa a secco fino alla serigrafia. In mostra è presente anche un torchio progettato e costruito dallo stesso artista ticinese, e donato in occasione della mostra al m.a.x. museo.

 L’esposizione, curata da Manlio Monti e Nicoletta Ossanna Cavadini, rappresenta in quanto mostra personale antologica sulla grafica d’artista una prima assoluta per Manlio Monti in una struttura museale pubblica, prima d’ora infatti ha presentato – in diverse occasioni – le proprie opere in gallerie private o in esposizioni collettive.

 La mostra si inserisce nel filone del genius loci, concepito per dar spazio ad artisti che hanno operato e operano con un proprio Atelier sul territorio ticinese. Manlio Monti ha alle spalle una lunga e ricca attività non solo come artista e docente, ma in maniera molto saliente anche come divulgatore e promotore della grafica d’arte e dei suoi protagonisti, sia in terra ticinese sia oltre i confini nazionali.

 La mostra è resa possibile grazie al Dicastero Educazione e Attività culturali del Comune di Chiasso, con il sostegno dell’AGE SA e dell’associazione amici del m.a.x. museo (aamm). Si ringrazia la SUPSI-Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana – in particolare il Laboratorio di cultura visiva del Dipartimento ambiente costruzioni e design per la collaborazione nell’ambito del progetto grafico -, e il Circolo “Cultura, insieme” Chiasso per il sostegno alla conferenza pubblica di Manlio Monti.

Eventi

 

Vai all'articolo
31/03/2021
Earth Hour 2021

Anche quest’anno il Centro Culturale Chiasso ha aderito alla Earth Hour, l’evento globale lanciato dal WWF e partner riproposto sabato 27 marzo 2021 per sensibilizzare l’opinione pubblica e i governi sull’emergenza climatica e la tutela dell’ambiente (www.earthhour.org). Per un’ora, dalle 20.30 alle 21.30, monumenti, edifici simbolo e case di tutto il mondo sono volontariamente rimasti al buio per dare un segnale di impegno collettivo.

Ecco alcune fotografie del m.a.x. museo, dello Spazio Officina e del Cinema Teatro prima e durante la Earth Hour

 

 

 

 

Vai all'articolo
02/03/2021
Mostra m.a.x. museo “La reinterpretazione del classico: dal rilievo alla veduta romantica nella grafica storica”

Dal 2 marzo al 12 settembre 2021, il m.a.x. museo propone la mostra LA REINTERPRETAZIONE DEL CLASSICO: DAL RILIEVO ALLA VEDUTA ROMANTICA NELLA GRAFICA STORICA. L’esposizione ha l’obiettivo di presentare la produzione incisoria dell’Antico fra Settecento e Ottocento ripercorrendo il fenomeno storico della reinterpretazione e della fortuna critica del classico.

L’esposizione si inserisce nel filone della “grafica storica”, uno degli ambiti di approfondimento del m.a.x. museo, ed è curata da Susanne Bieri e Nicoletta Ossanna Cavadini.

Sono  esposte quasi duecento incisioni all’acquaforte, a bulino e puntasecca di rara bellezza, stampe acquarellate, litografie e cromolitografie. In mostra sarà possibile ammirare, fra le altre, le incisioni volute da Johan Joachim Winckelmann per rappresentare l’Antico, le stupende acqueforti di Giovanni Battista e Francesco Piranesi, le suggestive incisioni di Luigi Rossini e le molte vedute fra cui quelle di Nicolas-Marie-Joseph Chapuy e di Johann Jakob Wetzel, paesaggi delle città europee mete del Grand Tour, affiancati da alcuni pregevoli reperti archeologici (monete, medaglie e marmi). 

Alla mostra è abbinato il catalogo, con saggi di Massimo Lolli, Susanne Bieri, Angela Windholz, Pierluigi Panza, Mauro Reali, Raffaella Bosso e Nicoletta Ossanna Cavadini e un ricco apparato iconografico (320 pp., italiano/inglese, Edizioni d’arte Skira Milano-Ginevra 2021). Viene proposto anche un “mini-catalogo” 15,5 x 15,5 (pp. 120, edizioni m.a.x. museo) con testi pannelli mostra e una selezione di immagini.

L’esposizione vanta la sinergia con il Museo Archeologico Nazionale di Napoli MANN e una fitta rete di prestatori: la Biblioteca dell’Accademia di architettura USI di Mendrisio, la Biblioteca Cantonale di Lugano, il m.a.x. museo di Chiasso con la sua collezione, l’associazione Avvenire dell’Antico (AdA) e molti collezionisti privati. È resa possibile grazie al Dicastero Educazione e Attività culturali del Comune di Chiasso, con il sostegno della Repubblica e Cantone Ticino-Fondo Swisslos, di “Cultura in movimento” dell’Aiuto federale per la lingua e la cultura italiana, dall’AGE SA, dell’associazione amici del m.a.x. museo (aamm).

Si ringrazia la SUPSI-Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana, e in particolare il Laboratorio cultura visiva del Dipartimento ambiente costruzioni e design, per la collaborazione nell’ambito del progetto grafico, così come MyAcademy e Tectel per lo sponsoring tecnico.

Eventi

Vai all'articolo
03/02/2021
Discorso augurale Sindaco

In occasione del Natale 2020 il Sindaco di Chiasso Bruno Arrigoni, unitamente  ai colleghi di Municipio, ha inviato alla popolazione un messaggio di augurio e di speranza per l’anno nuovo, ringraziando le cittadine e i cittadini per gli sforzi e il coraggio mostrato in un periodo particolarmente difficile.

Auguri del Municipio – scritto

 

In sostituzione del tradizionale incontro di inizio anno con la popolazione, il discorso augurale del Sindaco di Chiasso Bruno Arrigoni, unitamente alla consegna del premio al merito sportivo a Fabio Corti, è stato trasmesso in diretta streaming dal Cinema Teatro domenica 10 gennaio 2021.

Fabio Corti è stato di recente nominato presidente del Comitato centrale della Federazione svizzera di ginnastica ed è il primo ticinese a rivestire questa carica.

Hanno preso la parola durante la cerimonia anche Vincenzo Esposito, presidente del Volley Club Morbio Inferiore, Paolo Zürcher, alla testa della Conferenza dei presidenti delle società sportive di Chiasso, e Walter Cremaschi, presidente della Società federale di ginnastica di Chiasso.

Ecco alcune fotografie scattate durante l’evento

               

Vai all'articolo
24/06/2020
Iniziativa Night of Light

Il Comune di Chiasso ha aderito all’azione “Night of Light” al fine di richiamare l’attenzione sulla drammatica situazione del settore eventi e cultura a livello nazionale. Questa azione si è rivolta al grande pubblico al fine di richiamare un’azione concertata su larga scala e si è svolta contemporaneamente in tutta la Svizzera, coinvolgendo trasversalmente tutti i settori economici legati a questo settore.

In occasione di questo evento, tutti i partecipanti all’azione hanno realizzato insieme e in contemporanea un enorme monumento di luce. A tale scopo, in tutte le regioni della Svizzera in cui queste imprese hanno sede, il giorno 22.06.2020, tra le 22.00 e le 24.00, sono stati illuminati di luce rossa location di eventi e siti per spettacoli, ma anche edifici e strutture appositamente scelti. Le immagini e i video delle strutture e degli edifici illuminati possono essere caricati su una piattaforma centrale ovvero sulle pagine create appositamente per questo evento su Facebook e Instagram con l’hashtag #nightoflight2020. In questo modo, tutti gli interessati possono dare un’occhiata in rete alle installazioni realizzate in Svizzera e sostenere così l’iniziativa e le richieste di un dialogo settoriale con la politica.

“Night of Light”, http://nightoflight.ch/it/home-italiano/

Palazzo Comunale

Cinema Teatro

Max Museo

Vai all'articolo
Documenti on-line