Spazio Officina – “Donazioni 3. Ricerca artistica fra memoria e oblio”

 

Donazioni 3. Ricerca artistica fra memoria e oblio

A cura di Luigi Sansone e Nicoletta Ossanna Cavadini

Spazio Officina (Via Dante Alighieri 4), Chiasso (Svizzera)

5 novembre – 4 dicembre 2022

Dopo le due precedenti edizioni, lo Spazio Officina ospita il nuovo allestimento di questa mostra molto apprezzata. L’esposizione DONAZIONI 3. Ricerca artistica fra memoria e oblio, aperta al pubblico dal 5 novembre fino al 4 dicembre 2022, si inserisce nel filone della “grafica contemporanea”: vuole presentare e rendere visibili al pubblico una selezione delle opere donate al m.a.x. museo di Chiasso da artisti e filantropi del mondo dell’arte e della cultura, grazie anche alla sinergia con l’associazione amici del m.a.x. museo AAMM.

DONAZIONI 3 si snoda dal Novecento fino al nuovo Millennio e alle radici della più vicina contemporaneità. La proposta espositiva presenta una scelta di opere che fanno riflettere sul percorso della creatività “nell’intreccio fra memoria e oblio”: dalla pittura surrealista alla metafisica, dall’arte concreta all’informale, dalla pittura analitica all’espressione concettuale, dal Minimalismo alla Transavanguardia. Gli autori della selezione proposta sono personalità di spicco della cultura del Novecento e del nuovo Millennio, per un viaggio ideale ricco di suggestioni e di stimoli verso la contemporaneità;la mostra si inserisce in relazione a quella in corso al m.a.x. museo sui Maestri del Novecento. Trenta gli artisti in mostra: Pierre Alechinsky, Attilio Alfieri, Enrico Baj, Carlo Bertè, Serge Brignoni, Sandro Chia, Mario Comensoli, Enzo Cucchi, Enrico Della Torre, Piero Dorazio, Gillo Dorfles, Max Ernst, Lucio Fontana, Alberto Giacometti, Teresa Leiser Giupponi, Franco Grignani, Giovanni Korompay, Richard Paul Lohse, Sandro Martini, Eliseo Mattiacci, Hans Richter, Luciano Rigolini, Salvatore Scarpitta, Angelo Savelli, Federico Seneca, Daniel Spoerri, Mark Tobey, Gianfilippo Usellini, Italo Valenti, Walter Valentini.

L’esposizione è resa possibile grazie al Dicastero Attività culturali del Comune di Chiasso, con il sostegno dell’AGE SA e dell’associazione amici del m.a.x. museo (aamm). Si ringrazia la SUPSI-Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana – Corso di Laurea in Comunicazione visiva e Istituto design per il progetto grafico.

Eventi: clicca qui

Categories:

    Richiedi maggiori informazioni

    Leggi informativa

    Contattaci compilando il modulo per approfondire qualsiasi argomento trattato. I nostri consulenti valuteranno attentamente ogni tua esigenza.

    Oppure contattaci al 058-122.48.11